DiSTA, Dipartimento Scienze e Tecnologie Agroambientali

Area di Entomologia "G. Grandi"

FACOLTA' DI AGRARIA UNIVERSITA' DI BOLOGNA

Gli insetti delle piante forestali e inurbate
Piero Baronio

Quercia-Leccio




Indice degli alberi


Home Entomologia

Processionaria dalle Quercia
Thaumetopoea processionea L. (Lepidoptera Thaumetopoeidae)

Sintomi - Grossi nidi sericei nella parte basale del tronco o alle biforcazioni delle branche
Descrizione
Adulti: colorazione di fondo grigiastra. Le ali anteriori sono grigio brune con fasce trasversali ondulate più o meno scure; quelle posteriori sono bianco giallicce sfumate sul margine interno e con frangia scura. Le femmine hanno dimensioni maggiori dei maschi con apertura alare di 30-35 e 24-30 mm rispettivamente.
Larve: di colore grigio azzurrastro ricoperte di lunghi peli fulvo arancioni, capo bruno e con una fascia dello stesso colore lungo tutto il dorso, su cui sono differenziati specchi con peli rosso fulvi urticanti. I lati del corpo sono bianco cinerini, la parte ventrale grigio verdastra o giallastra. A maturità raggiungono una lunghezza compresa tra 30 e 40 mm.
Biologia - Compie una generazione all'anno e trascorre l'inverno allo stato di larva di I età dentro l’uovo. Gli adulti sfarfallano in agosto-settembre ed hanno costumi notturni. Le femmine depongono le uova in placche a forma di piazzola, ricoperte di squame brune, sulle superfici lisce di rami e tronchi. Le larve che hanno ibernato entro il corion fuoriescono alla fine di aprile e conducono vita gregaria protette entro un vistoso nido sericeo, posto alla base della pianta o alla biforcazione di branche, da cui escono verso sera per nutrirsi movendosi in processione con gli individui disposti in una struttura a forma di losanga. Lo sviluppo larvale si completa ai primi di luglio e l’incrisalidamento avviene entro un bozzolo tessuto all'interno del nido stesso. Lo stato di crisalide ha durata di circa un mese, ma può prolungarsi anche per uno o più anni. Le gradazioni si protraggono per 3-5 anni
Periodo di dannosità - Dagli inizi di maggio fino ai primi di luglio.
Tecniche di risanamento - Raccolta e distruzione dei nidi; trattamenti con Bacillus thuringiensis var. kurstaki nella prima metà di maggio.

T. processionea femminaT. processionea maschioT. processionea larve